RICHIEDI INFORMAZIONI

Chirurgia orale: le estrazioni dentali

Nota anche come odontostomatologia, la chirurgia orale ha un campo d’azione molto vasto: come suggerisce il nome (odontos = dente e stoma = bocca), infatti, è quella specializzazione medica che si occupa delle problematiche odontoiatriche per le quali un intervento chirurgico è necessario. Ecco dunque che comprende semplici estrazioni dentali (basti pensare all’estrazione del dente del giudizio), ma anche complessi interventi di rigenerazione ossea.

Con la chirurgia orale è possibile innanzitutto rimuovere i denti. Una pratica, questa, che non riguarda solamente i denti del giudizio. La rimozione può rendersi necessaria anche in caso di malattie parodontali, di denti accavallati o inclusi, di denti infetti, in presenza di granulomi non operabili o quando le radici devono essere rimosse in quanto prossime a marcire.

L’estrazione dentale è però l’ultima soluzione: vi si ricorre solo quando altre metodologie, che permetterebbero di salvare il dente, non sono applicabili.

Chirurgia orale: rigenerazione ossea ed apicectomia

Per interventi di rigenerazione ossea a Padova, l’Ambulatorio Odontoiatrico Dr. Antonio Lunardon è la scelta migliore. Qui, i migliori professionisti sono in grado di ricostruire il tessuto osseo qualora questo non fosse sufficiente ad ospitare l’impianto (tipicamente una radice artificiale in titanio, inserita direttamente nell’osso mascellare in sostituzione di un dente “vero”). Attraverso tale intervento, lo specialista andrà a riempire il difetto dell’osso mancante impiantando un osso artificiale di materiale sintetico e biocompatibile che – irrorato di sangue – verrà inglobato dall’osso. In questo modo, l’impianto potrà essere agevolmente inserito.

Un ulteriore campo d’applicazione della chirurgia orale è l’apicectomia e, dunque, la rimozione dell’apice infetto di una radice dentale. Si tratta di un intervento invasivo, indispensabile quando una devitalizzazione non può essere effettuata e vi è un’infezione in corso, dovuta di norma alla presenza di cisti, granulomi o ascessi dentali. Dopo aver effettuato un’anestesia locale sul dente malato, il medico incide la gengiva in modo da vedere la radice e da poter rimuovere il tessuto infetto. La zona trattata viene poi disinfettata prima di procedere con l’otturazione dell’apice radicale (per evitare l’ingresso ai batteri) e con il riposizionamento dei lembi gengivali.

Sono interventi, quelli di chirurgia orale, che rendono indispensabile l’operato di un centro d’eccellenza. E di specialisti come quelli presenti nel Poliambulatorio Lunardon, in grado di individuare la miglior soluzione possibile per il singolo caso e di offrire ad ogni paziente le cure migliori.

Affidati ai nostri professionisti!

Prenota ora il tuo appuntamento in Centro Odontoiatrico Lunardon

WhatsApp Scrivici su WhatsApp